Skip to content
Dinosauri .ORG

Abrictosaurus

Nome: AbrictosaurusDiet: Omnivoro Peso: 30 chilogrammiPeriodo: Giurassico InferioreCostituito in: Sudafrica

Il genere Abrictosaurus è costituito da un gruppo di dinosauri appartenenti agli ornitischi, essendo uno dei primi dinosauri a comparire sul pianeta, risalente al Triassico (prima era mesozoica). Il suo nome significa “rettile molto sveglio” a causa della sua fisionomia sono state fatte ipotesi che era un animale veloce e astuto.

L’ Abrictosaurus era un piccolo animale trovato nell’attuale Sudafrica, e a causa di diversi studi paleontologici a quel tempo il clima era simile a quello attuale in quanto c’era una stagione umida e una stagione secca, ed erano in grado di fare grandi migrazioni in cerca di cibo come fanno ora le ñue.

Tassonomia di Abrictosaurus

KingdomDivisionClassOrdenSuborderFamily Animalia Chordata Sauropsida Ornithischia Neornithischia Heterodontosauridae

  • Abrictosaurus apparteneva al Regno di Animalia.
  • Abrictosaurus era all’interno del Filo o Divisione Chordata.
  • La sua classe era Sauropsida.
  • Il Superordine di Abrictosaurus era Dinosauro , l’Ordine era Ornithischia , il sottordine: Neornithischia.
  • Il Abrictosaurus appartiene alla Famiglia denominata Heterodontosauridae.

Lo sapevate….Questo dinosauro fu battezzato con il nome di “Rettile molto sveglio”, a causa del suo comportamento molto acuto e perspicace, e questo Abrictosaurus aveva la “consuetudine” di effettuare estaticazioni in certi periodi dell’anno. Ne parleremo più avanti, più in dettaglio.

Dove viveva Abrictosaurus?

Il Abrictosaurus viveva generalmente all’interno dell’attuale Regno del Lesotho, che è politicamente incluso nel paese del Sudafrica . La parola Lesotho (o Lesotho) ha un significato curioso: “il paese delle persone che parlano la lingua del Lesotho”.

Inoltre, questo regno è considerato membro ufficiale del Commonwealth delle Nazioni.

Quando è vissuto Abrictosaurus?

L’ Abrictosaurus, come abbiamo già detto, ha avuto il suo ruolo sulla Terra 200-190 milioni di anni fa, proprio all’inizio del periodo chiamato ” Triassic Lower “.

Inoltre, diversi scienziati di traiettoria molto prestigiosa affermano con certezza che questo dinosauro esisteva tra le epoche denominate Hettangiense e Sinemuriense.

Si noti che la Hettangiense non è altro che una precisa divisione nella scala temporale geologica, questa età è in realtà la prima del periodo giurassico inferiore, ed è quella che precede la Sinemuriense, che è la seconda età dello stesso periodo, all’interno della scala temporale geologica.

Chi ha scoperto questo dinosauro?

Questo dinosauro, chiamato Abrictosaurus, è stato scoperto da un famoso paleontologo di nome Richard Thulborn nel 1974.

La prima volta che questo esemplare è stato effettivamente conosciuto è stato grazie ai misteriosi fossili di due soli individui, uno dei quali è stato trovato a Qacha’s Nek, un distretto del Lesotho.

Il secondo individuo è stato trovato in un luogo meglio conosciuto come “Provincia del Capo”, anche all’interno dello stesso Sudafrica.

Va notato inoltre che entrambi i fossili sono stati catalogati all’interno della Formazione Superiore Elliot, che è precisamente una formazione geologica avvenuta nel tempo 200 milioni di anni fa, e appartiene al Gruppo Stormberg.

La Formazione dell’Elliot superiore è semplicemente una formazione che è composta principalmente da dune di sabbia , così come raramente si trovano alcune paludi, e si trova specificamente in una zona non così arida in cui le precipitazioni appaiono solo per periodi, diventando molto scarse.

Ci sono anche altri dinosauri che sono stati scoperti nella Formazione Superiore di Elliot, come Megapnosaurus (lungo circa 3 metri), Massospondylus (meglio conosciuto come “vertebra estesa”), Heterodontosaurus (lungo circa 1,30 metri) e Lycorhinus (lungo solo un metro e venti).

Se vogliamo vedere dal vivo il Abrictosaurus dovremo visitare l’University College, situato nella città di Londra, Inghilterra, perché i due individui sono in quel luogo.

Il dinosauro Abrictosaurus è stato originariamente chiamato Lycorhinus nel 1974 dal suo stesso scopritore, Richard Thulborn. Ma in seguito l’errore fu corretto da James Hopson (ex professore all’Università di Chicago), grazie alla scoperta di un cranio con pezzi più completi.

Caratteristiche di Abrictosaurus

Questo esemplare era lungo solo un metro , raggiungendo anche il metro con venti centimetri. La larghezza massima che poteva raggiungere era di 40 centimetri e il suo peso era solitamente intorno ai 25-30 chilogrammi.

Le sue braccia erano caratterizzate dalla non lunghezza, una qualità diversa da quella della coda, che era piuttosto lunga. D’altra parte, il becco aveva la particolarità di essere cornea, cioè un becco simile a quello degli uccelli .

Questo dinosauro non ha avuto alcun problema a camminare su quattro gambe, come ha fatto generalmente quando era abbastanza stanco o era più comodo, tuttavia, la maggior parte delle volte il Abrictosaurus ha preferito camminare su due sole gambe, ma non era totalmente bipede.

Questo perché le zampe anteriori erano lunghe quasi quanto le zampe posteriori, oltre a mantenere varie similitudini, permettendo a questo esemplare di camminare sia su due che su quattro zampe, a seconda delle circostanze.

Per quanto riguarda le dita delle loro zampe ne troviamo in totale quattro, di cui tre avevano la caratteristica di essere molto lunghe, oltre ad avere la forma di un artiglio, e l’ultimo dito era notevolmente più corto.

Concentrandosi ora sulla sua testa, possiamo vedere che tra i denti superiori aveva almeno quattro incisivi, che sono rimasti sempre molto taglienti e pronti all’azione, questi pericolosi incisivi erano abbastanza utilizzati per estrarre le verdure, da cui veniva alimentato il Abrictosaurus , mentre nella parte laterale della mascella aveva denti piatti, che avevano il solo scopo di schiacciare queste verdure.

Infine, la vita media che questo dinosauro avrebbe potuto avere è stata di soli 13 anni, lontano da altri esemplari che abbiamo studiato in precedenza su questo sito web.

Lo sapevate….Il Abrictosaurus molto probabilmente aveva un piumaggio speciale che si occupava solo di coprire la coda e la parte posteriore, questo come un meccanismo di difesa piuttosto particolare, che lo ha aiutato a sembrare più grande di fronte alla minaccia di altri temuti predatori, ricordiamo che le dimensioni contavano in quel mondo preistorico pieno di grandi esemplari.

Abrictosaurus cibo

Questo dinosauro generalmente alimentato con verdure, quindi era ovviamente un erbivoro, ma recenti studi e ricerche indicano che era in realtà un animale onnivoro , in quanto può anche aver incluso carne e altri elementi nella sua dieta.

Comportamento da dinosauro

Il comportamento di Abrictosaurus

C’è un serio dibattito o una seria discussione sul comportamento di questo dinosauro, e lo affermiamo perché c’è un gruppo non piccolo di scienziati che sostengono che questo esemplare ha eseguito una frequente estivazione per evitare la morte .

Per chiarire, facciamo una parentesi e spieghiamo cos’è l’attivazione, per questo compito guardiamo un po’ e scopriamo che non è altro che uno “stato di inattività che alcuni animali adottano per affrontare le difficoltà nei mesi (o anni) in cui ci sono siccità, un clima troppo caldo o circostanze simili.

In altre parole, l’ Abrictosaurus è rimasto in uno stato di inattività per qualche tempo, non facendo praticamente nulla, non mangiando, non muovendo nulla, tutto con l’unico obiettivo intelligente di risparmiare energia , risparmiare risorse e aspettare un momento migliore quando può sviluppare la sua vita in modo naturale.

Tuttavia, questo è solo una teoria che finora non è stata provata, ma rimane all’interno dei libri di paleontologia perché non è pazzo da nessuno dei suoi angoli, infatti molti altri animali hanno fatto ricorso all’estivazione in varie occasioni e hanno avuto maggior successo e meno perdite.

Questa attivazione in momenti fu abbastanza efficace, poiché raggiunse che l’animale arrivò al punto che i battiti del suo cuore erano sul punto di fermarsi, e dopo l’attivazione, come abbiamo già detto, si avvantaggiarono di tutta la vegetazione propria di un’epoca meno secca.

D’altra parte, è noto che questo dinosauro aveva un corpo che gli permetteva di raggiungere velocità elevate , e uno dei suoi principali meccanismi di difesa era quello di correre velocemente per sfuggire ai suoi predatori, tra questi predatori abbiamo il Megapnosaurus (meglio conosciuto come la “grande e mortale lucertola” e abbiamo anche il Dilophosaurus (meglio conosciuto nel mondo della Paleontologia come la “lucertola delle due creste”).

Si dice che Abrictosaurus era organizzato in gruppi più piccoli e che uno dei membri ha agito nei casi in cui i predatori di cui sopra hanno attaccato.

Abrictosaurus e la sua somiglianza con Heterodontosaurus

Poiché inizialmente si pensava che l’ Abrictosaurus non avesse zanne di alcun tipo, è stato confrontato abbastanza frequentemente con il dinosauro menzionato nel titolo, con il Heterodontosaurus .

Ma dopo diverse indagini si è concluso che l’ Abrictosaurus aveva un particolare modo di mangiare, o meglio, masticare.

Questo perché le sue grandi mascelle avevano la capacità e la facilità di scivolare avanti e indietro in un modo molto sintonizzato, questo tipo di azione ripetuta molte volte è stato ciò che ha causato i suoi denti a indossare molto più del normale.

Per questo motivo era molto confuso, sia con Heterodontosaurus sia, in diverse occasioni, con Lycorhinus.

Abrictosaurus e le sue differenze con Lycorhinus

Oggi sappiamo per certo che il Abrictosaurus aveva denti con un grado di separazione molto più pronunciato, si sostiene anche che aveva molte meno corone di quanto originariamente pensato, questo è ciò che lo rende simile ad altri primi ornitischios.

All’inizio si presumeva anche che il Abrictosaurus non avesse nessun tipo di zanne, ma qualche tempo dopo sono state trovate delle caniniformi in uno degli individui trovati. Ricordiamo che i caniniformi sono in realtà canini di dimensioni maggiori che assomigliano molto alle comuni zanne.

Le caratteristiche dei caniniformi di Abrictosaurus erano le seguenti: il canino superiore ha un’altezza esatta di 10 millimetri e mezzo, mentre noi abbiamo il canino inferiore, che ha superato quello superiore con i suoi 17 millimetri.

La grande differenza tra Abrictosaurus e Lycorhinus erano precisamente questi caniniformi , poiché in Abrictosaurus erano dentati solo nella parte anteriore di questi canini, ma in Lycorhinus la cosa stava per cambiare, dato che erano dentati sia nella superficie anteriore che in quella posteriore.

Abrictosaurus nel cinema

Questo dinosauro Abrictosaurus appare nel film “El cazador de dinosauriosaurios” (Il cacciatore di dinosauri), uscito nel 2005, e nel quale si può osservare che le scene si sviluppano in futuro, per essere più precisi nell’anno 2054, anno in cui il semplice fatto di viaggiare nel tempo è un’attività che la gente di quel tempo svolgeva molto frequentemente.

Per questo motivo molte persone si recarono nella “preistoria” per incontrare e cacciare alcuni dinosauri, e tra questi dinosauri si possono osservare alcuni Abrictosaurus .

Consigliamo questo film, molto speciale per chi ama lo studio e la conoscenza dei dinosauri.

Lo sapevi che nel 2015 è stato inaugurato un nuovo Dinosaur Park nella città di Rasnov, situato nel paese della Romania, un parco divertimenti che confina con il parco scientifico e che ora ha 45 mostre di dinosauri con le loro dimensioni reali, oltre a questo grande parco è scientificamente certificato.

Vi diciamo questo perché una replica di Abrictosaurus è anche mostrato in questo grande parco, e sappiamo anche che questi dinosauri sono stati progettati e costruiti in Romania stessa, insieme ad un team tecnico che sta costruendo un parco di caratteristiche simili nel paese della Germania.

Una media di 100.000 persone all’anno visitano questo bellissimo parco, un parco rappresenta una vera fantasia per coloro che amano e sono incuriositi dai dinosauri. Se mai vi troverete in questa misteriosa città, potrete entrare in questo parco dalle 9:30 alle 20:00 pm.

Non trovi incredibile la storia di Abrictosaurus?

Vi lasciamo con un video su questo dinosauro che potete riprodurre qui sotto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *