Skip to content
Dinosauri .ORG

Archaeopteryx

Nome: ArchaopteryxDieta: Carnivoro Peso: 15 chilogrammiPeriodo: Giurassico superioreFound in: Germania

Nel genere Archaeopteryx si distinguono attualmente due specie, A. bavarica e A. lithographica, e l’intera descrizione scientifica si basa sulla seconda specie chiamata.

Questa specie è stata classificata come un dinosauro teropodo saurischiano , un gruppo che molti scienziati includono tra gli uccelli.

Tuttavia, in realtà era quello che possiamo chiamare “a metà strada” perché al di là delle piume presentava aspetti sia dei teropodi rettiliani che dei futuri uccelli.

Questo esemplare risale al periodo del Giurassico superiore e si ritiene che abbia abitato il nostro pianeta circa 150 milioni di anni fa.

Il nome Archaeopteryx deriva dal greco antico e significa ” penna vecchia“. Volete saperne di più su questo dinosauro inquietante? Quindi non dimenticate di leggere questo articolo in cui vi forniamo informazioni complete e dettagliate sul Arcaheopteryx .

Tassonomia dell’archeottero

ReinoFiloSuperordenOrdenSubordenFamiliaGéneroAnimaliaCordataDinosauriaSaurischiaTheropodaArchaeopterygidaeArchaeArchaeopteryx

  • Questa specie appartiene al Regno di Animalia.
  • Il Archaeopteryxè stato posizionato all’interno del bordo o divisione Chordata.
  • Il superordine di questo esemplare è quello di Dinosaur.
  • L’ordine di questa copia è quello di Saurischia.
  • Il sottordine di questo dinosauro è quello di Theropoda
  • La famiglia di appartenenza è Archaeopterygidae
  • Il genere in cui sono incluse le due specie descritte è Archaeopteryx.

La scoperta di questo dinosauro

Fino al diciannovesimo secolo il primo individuo di Archaeopteryx non poteva essere completato; per essere più precisi possiamo dire che tutto questo è avvenuto nell’anno 1861 . Una scoperta e un ulteriore studio sono stati resi pubblici in quel momento.

Successivamente sono state trovate altre creature appartenenti allo stesso genere, ottenendo un totale di undici di questi esemplari, che sono stati di grande aiuto per lo studio e l’analisi di questo animale preistorico, che sebbene assomigli molto ad un uccello era sicuramente un dinosauro.

Discovery of Archaeopteryx

È anche importante ricordare che il Archaeopteryx è stato catalogato come uno degli uccelli più antichi della storia, inserendo questo animale all’interno di un gruppo noto come Avialae, anche se questa classificazione non gli impedisce di essere incluso nel superordine Dinosaur.

Si dice che questo genere rappresenti ” uno degli uccelli più vecchi“. uccello più vecchio “.

Ciò è dovuto al fatto che alcuni scienziati hanno incluso in questa stessa famiglia Avialae altri esemplari più vecchi dello stesso Archaeopteryx; tra i quali possiamo menzionare Anchiornis o Aurornis; e secondo altri scienziati anche l’enigmatico Xiaotingia entrerebbe qui.

Anche se il termine ” ave más antigua” è sempre più accettato per riferirsi ad Archaeopteryx, il suo nome significa anche ” pluma antigua“.

La vita dell’archaeopteryx sul pianeta terra

Si stima che Archaeopteryx visse più di 150 milioni di anni fa , cioè, visse durante il periodo del Giurassico superiore, nell’area o estensione che oggi conosciamo come Germania meridionale.

arcipelago germania nel Giurassico

Naturalmente, a quel tempo il continente europeo era molto diverso da quello che conosciamo in acqua, perché allora questo continente era solo un grande arcipelago che aveva condizioni climatiche tropicali , che favorivano la crescita e lo sviluppo di alcune piante.

Un’altra caratteristica dell’esistenza dell’Archaeopteryx sul nostro pianeta è che sembra che le sue abitudini di vita lo abbiano reso un animale diurno , essendo questa un’affermazione considerata vera .

.

Ci sono due teorie principali sul suo modo di vivere sulla terra: una che indica che era un animale terrestre e l’altra che era un animale arboricolo, cioè che transitava sugli alberi per la maggior parte del suo tempo.

Anche se questo è dove si trova la controversia, dal momento che l’habitat non è che aveva molti alberi precisamente, ma piuttosto che era un luogo con bassi arbusti e flora in generale adattato alle condizioni di principalmente asciutto del luogo e il tempo.

Non è inoltre possibile escludere l’opzione di aver vissuto tra gli arbusti , come fanno oggi alcuni dei nostri uccelli moderni.

archaeopteryx en arbolSi potrebbe anche pensare che abbia vissuto sia sul terreno che tra gli arbusti e che si sia nutrito in entrambi i siti a seconda della preda che aveva catturato in quel momento.

Per arrivare a quest’ultima possibilità alcuni scienziati si sono concentrati principalmente sulla lunghezza delle gambe e dei piedi.

Quello su cui tutti gli scienziati sembrano essere d’accordo è che il suo cibo era basato su piccoli animali che cacciava, con i denti o con gli artigli, qualcosa che non è stato ancora determinato con la massima precisione.

Caratteristiche di questo dinosauro e uccello primitivo

Descrizione di Archaeopteryx

A proposito dell’interessante Archaeopteryx possiamo dire che è stata la cosa più vicina a quella che oggi conosciamo come gazza ; soprattutto se ci riferiamo alle gazze che vivono nell’area del continente europeo.

Ovviamente le dimensioni dell’Archaeopteryx erano molto più pronunciate e avevano dimensioni un po’ più grandi, venendo a confrontarsi con le dimensioni dei corvi di oggi.

Quindi, per darvi un’idea migliore, vi diremo che l’altezza sarebbe di circa 25 centimetri e il peso sarebbe intorno al chilo, infine la lunghezza di questo animale sarebbe di circa 50 centimetri .

archaeopteryx en rama Aveva ali arrotondate che alle estremità divennero molto più grandi, anche se queste apparentemente non erano preparate a volare, quindi piuttosto questo animale avrebbe pianificato .

Ma questa informazione è qualcosa di sconosciuto al momento, anche se il fatto di non avere uno sterno di grandi dimensioni che contiene la muscolatura che ha a che fare con il volo come i nostri uccelli attuali ci fa pensare proprio quello che abbiamo detto, che non volerebbero.

anche se d’altra parte troviamo che loro piume sono avanzate, come si vede negli uccelli attuali, che oltre a portarci alla conclusione che hanno cominciato ad evolversi prima del superiore giurassico, ci porta anche al dubbio se questo dinosauro ha davvero volato.

Ma tornando alle caratteristiche delle piume, queste sono molto simili a quelle che hanno oggi i nostri uccelli, perché sono asimmetriche, con i vessilli che danno stabilità. tuttavia si ritiene che queste piume siano simili alla piuma o ad un misto tra piuma e pelo.

L’Archaeopteryx e caratteristiche simili con i dinosauri

Non dobbiamo perdere di vista il fatto che Archaeopteryx ha molte caratteristiche in comune con i dinosauri, non invano è considerato come tale.

In realtà, è stato detto che ha più somiglianze con loro che con gli uccelli attuali, anche se in un primo momento nulla ci fa pensare a questo.

Quali sono queste somiglianze? Ve le mostriamo qui sotto:

    • L’Archaeopteryx aveva denti affilati , che sicuramente l’avrebbero aiutato a cacciare e nutrire.
    • Aveva un set di dita con artigli potenti .
    • La coda era composta in gran parte da di materiale osseo , quindi si potrebbe dire che è abbastanza ossea.
    • Le piume che questo presunto ” ave” presentato erano tenute anche da altri dinosauri.
    • Ha un dito dietro la gamba che si trova alto, caratteristico dei teropodi ; infatti, proprio come fanno, questo dito non poggia a terra, come negli uccelli.
    • E per finire con le caratteristiche comuni diremo che ha qualità tipiche della struttura ossea di altri esemplari di dinosauro, come il cranio, che ha delle aperture, come accade con altri teropodi

.

Tutte queste caratteristiche sono state presentate da altri dinosauri, tra i quali possiamo citare il dromeosáuridos , un gruppo di dinosauri che contiene molte specie; ed anche il trodóntidos , un altro gruppo di dinosauri che appare anche su questo sito.

Evoluzione: Da dinosauro a uccello

darwin - lA causa di tutto ciò che abbiamo detto finora, dobbiamo lasciarci trasportare dalle prove che esistono e che indicano che questa creatura si trova nello stadio intermedio.

Quando parliamo di questa fase intermedia ci riferiamo in realtà alla transizione tra i dinosauri e gli uccelli che conosciamo oggi.

È per questo motivo che questo animale è fondamentale per poter comprendere la storia del nostro pianeta, poiché la sua scoperta ha significato un grande progresso nella conoscenza dell’origine di questi misteriosi uccelli e di come i dinosauri siano diventati gli uccelli con cui coesistere oggi.

E se a tutto questo si aggiunge che due anni prima di essere scoperto l’Archaeopteryx Darwin ha pubblicato ” l’origine della specie“; tutto sembra indicare che questo è il legame tra dinosauri e uccelli, oltre che un dato importante a favore della conferma della teoria dell’evoluzione.

Dove è possibile trovare l’Archaeopteryx

Dell’Archaeopteryx rimane poco altro da raccontare, tranne che i suoi resti fossili sono ampiamente distribuiti e grazie a questo le sue ricostruzioni sono esposte in vari luoghi.

fosil archaeopteryx

Se volete osservare da vicino le vestigia di questo animale essenziale per comprendere l’evoluzione degli uccelli , potete farlo in uno qualsiasi dei seguenti musei, tutti situati in Europa:

  • Museo Teylers a Haarlem, Paesi Bassi
  • Museo di Storia Naturale di Berlino, Germania
  • Museo Naturale di Londra, Inghilterra;
  • Museo del Giura a Eichstätt, Germania
  • Bürgermeister-Mülleren Museum Solnhofen, Germania
  • Museo Paleontologico di Monaco, Germania

Infine, per concludere questo studio sul dinosauro accanto all’uccello primitivo , vi lasciamo un video con la descrizione e le caratteristiche di questo meraviglioso animale preistorico, l’ Archaeopteryx: