Skip to content
Dinosauri .ORG

Chirostenotes

  • Nome: Chirostenotes
  • Dieta: Carnivoro
  • Peso: 60 chilogrammi
  • Periodo: Cretaceo
  • Trovato: Nord America

Il genere Chirsotenotes comprende una serie di specie di dinosauri saurischiani teropodi ovirraptoridi che vivevano sul pianeta circa 70 milioni di anni fa.

Questa fase è conosciuta come il Periodo Cretaceo, e questo gruppo di animali estinti abitava l’area che oggi conosciamo come Nord America.

Si tratta di un ovirraptoride che aveva le caratteristiche classiche del gruppo ma altre più diverse che sono ancora in fase di studio perché molto diverse dagli ovirraptoridi presenti in Asia come il noto Oviraptor.

.

Per quanto riguarda gli arti anteriori, gli arti anteriori erano più lunghi di quelli dei suoi parenti asiatici, mentre gli arti posteriori sembrano essere stati più forti.

E’ possibile che questo genere, Chirostenotes, sia stato formato da specie più forti di quelle asiatiche, molto simili agli attuali casuari.

Le dimensioni di questo animale ha raggiunto i 3 metri di lunghezza e 50 chilogrammi di peso. Anche se sembrava più piccolo degli asiatici, la sua forza avrebbe potuto essere maggiore.

Vuoi saperne di più su questo dinosauro? Quindi non dimenticate di leggere questo articolo dove vi mostriamo tutte le informazioni sul Chirostenotes .

Tassonomia dei chirostenotes

KingdomDivisionClassOrdenSuborderInfraordenFamilia Animalia Chordata Sauropsida Saurischia Theropoda Oviraptorosauria Caenagnathidae Caenagnathidae .

  • Il Chirostenotes appartiene al regno Animalia.
  • Questo dinosauro corrisponde al phylum Chordata.
  • La sua classe è Sauropsida.
  • Il Chirostenotes appartiene al superordine chiamato Dinosauria.
  • Il suo ordine si chiama Saurischia.
  • Il Chirostenotes corrisponde al sottordine designato Theropoda.
  • Fa parte dell’infraordine Oviraptorosauria.
  • Si trova all’interno della famiglia chiamata Caenagnathidae.
  • Il suo genere è Chirostenotes.

E’ importante ricordare a questo punto che questo genere è rappresentato da una sola specie, C. pergracilis , che è il tipo di specie sulla base della quale sono state fatte tutte le descrizioni scientifiche.

Tuttavia questa classificazione potrebbe cambiare se vengono trovati nuovi resti fossili dello stesso genere, ma con prove sufficienti per considerare una specie diversa.

Storia di questo dinosauro

Si tratta di un esemplare i cui resti sono stati trovati in una formazione identificata con il nome di Dinosaur Park.

Si tratta di una famosa formazione situata nella regione dell’Alberta che da molti anni fornisce grandi contributi al mondo della scienza, soprattutto nel campo della paleontologia.

Nonostante l’importante scoperta, il nome e la laboriosa classificazione di questo dinosauro non è qualcosa che è stato facile da fare.

Questo perché gli scienziati presentano ancora oggi alcune confusioni e controversie molto difficili da chiarire o risolvere.

Sapeva cosa?

La denominazione ufficiale di questo animale è stata data nell’anno della sua incredibile trovare , ricordate che a quel tempo aveva solo ossa dalle mani dell’esemplare, e va notato che questo è accaduto meno di un secolo fa, nel 1924.

Dopo lunghi anni di duro lavoro e sforzi investiti in esplorazione e ricerca, si sono finalmente trovate le ossa delle gambe di Chirostenotes, precisamente otto anni dopo il “primo contatto” con le vestigia iniziali.

 height= height=

A quel tempo un gruppo di scienziati prestigiosi ebbe l’audacia di dargli un nuovo nome ufficiale, che viene ricordato come Macrophalangia, il cui significato è niente di più e niente di meno che “dita lunghe”. Oggi questo termine è considerato sinonimo.

Da quel momento in poi, la comunità scientifica si è resa conto degli innumerevoli errori che stavano commettendo nel dare un nome a questi esemplari estinti, per cui ha cercato almeno di essere più cauti in ogni esplorazione, studio o descrizione.

È allora quando questo animale è stato descritto come un dinosauro che ha basato il suo cibo sul consumo di carne di altri animali del suo tempo.

Questa conclusione è stata finalmente corretta e dimostrata nel corso degli anni, ma ora il dubbio nasce dal fatto di classificare questo animale come la stessa specie o come specie totalmente diversa da quella che avevano pensato in precedenza.

E’ importante ricordare che ancora oggi alcuni resti trovati non sono stati assegnati correttamente ad una particolare specie.

Caratteristiche diChirostenotes

Il nome Chirostenotes deriva dal greco antico e letteralmente significa “con le mani strette” , riferendosi ai loro lunghi arti superiori che terminavano con artigli forti ma anche dita sottili.

Un altro aspetto importante da menzionare di questo dinosauro è che aveva una cresta e un becco e che alla fine i denti trovati non corrispondevano con gli altri resti fossili, quindi si è stabilito che Chirostenotes non aveva denti .

La lunghezza di questi dinosauri era lunga circa 2,85 metri e da terra all’anca raggiungeva una lunghezza di 90 centimetri, con un peso di circa 50 chilogrammi.

Caratteristiche di Chirostenotes

Per quanto riguarda le sue fauci, questa è una parte importante della struttura dell’animale estinto, possiamo affermare che ne sono state trovate delle vestigia e subito è stato dato il nome di Caenagnathus.

.

Questa denominazione ufficiale è quella che oggi è quella della famiglia che contiene il dinosauro protagonista di questo testo.

Per questo motivo, quando furono trovate queste ossa mandibolari, molti esperti pensarono erroneamente che si trattasse in realtà di un uccello preistorico, ma ben presto ripensarono e correggettero il loro errore senza alcun ritardo.

Presto un altro gruppo di prestigiosi ricercatori ha notato alcuni resti che erano stati estratti appena un anno prima della scoperta di questo animale, che sembrava abbastanza strano per loro, poiché quelle ossa non erano ancora state studiate o recensite.

Tuttavia, hanno comunque preso la licenza per farlo, facendo una serie di importanti progressi per conoscere meglio questo animale.

Sapeva cosa?

Tutto questo è accaduto solo due anni prima degli anni novanta, che alla fine ha portato grandi benefici alla ricerca di diversi paleontologi in generale, perché ha aiutato a chiarire i dubbi e a collegare gli esemplari all’interno della stessa specie.

Per finire, vi lasciamo con un video di Chirostenotes dove vengono raccolte informazioni su questo particolare dinosauro: