Skip to content
Dinosauri .ORG

Deinonychus

 

  • Nome: Deinonychus
  • Dieta: Carnivoro
  • Peso: 60 chilogrammi
  • Periodo: Cretaceo
  • Trovato: USA

Il genere Deinonychus include alcuni dinosauri saurisquios terópodos dromeosáuridos che vissero durante il primo periodo cretaceo, circa 115 milioni di anni fa.

È uno dei più noti dromeosáuridos, ma non il più grande (quella posizione viene rimosso da Utahraptor ), ma la specie Deinonychus antirrhopus ha avuto modo di misurare 4 metri di lunghezza e superare il metro e mezzo di altezza.

Come tutti i tossicodipendenti, possedeva un artiglio a forma di falce caratteristico della famiglia con il quale era facile per lui accoltellare le sue vittime.

Resti di questo dromeosáurido sono stati trovati con le piume, il che suggerisce che era un dinosauro piumato, ma che a causa delle sue dimensioni e la struttura di tali piume non avrebbe potuto volare.

Il genere Deinonychus include alcuni dinosauri saurisquios terópodos dromeosáuridos che vissero durante il primo periodo cretaceo, circa 115 milioni di anni fa.

È uno dei più noti dromeosáuridos, ma non il più grande (quella posizione viene rimosso da Utahraptor ), ma la specie Deinonychus antirrhopus ha avuto modo di misurare 4 metri di lunghezza e superare il metro e mezzo di altezza.

Come tutti i tossicodipendenti, possedeva un artiglio a forma di falce caratteristico della famiglia con il quale era facile per lui accoltellare le sue vittime.

Resti di questo dromeosáurido sono stati trovati con le piume, il che suggerisce che era un dinosauro piumato, ma che a causa delle sue dimensioni e la struttura di tali piume non avrebbe potuto volare.

Tuttavia, avrebbe potuto usare quelle piume non solo per la termoregolazione (ritenuta la sua funzione iniziale) ma anche per controllare meglio la corsa e per essere più aerodinamico, simile a quello che farebbe uno struzzo moderno, ma molto più pericoloso.

Vuoi sapere tutto su questo dinosauro cretaceo? Allora non dimenticate di leggere questo articolo in cui vi esponiamo un’ampia e dettagliata informazione sul Deinonychus.

Tassonomia di Deinonychus

ReinoFiloClaseSuperordineSottoordineSottoordineSottoordineFamigliaGenerAnimaliaCordataSauropsidaDinosauriaSaurischiaTheropodaVelociraptorinaeDromaeosauridaeDeinonychus

  • Il Regno a cui appartiene è quello di Animalia.
  • Il bordo su cui è stato classificato è quello di Chordata.
  • La classe di questo esemplare è Sauropsida.
  • Il Superordine di questo esemplare è ovviamente Dinosaur.
  • L’ordine di questo esemplare è Saurischia.
  • Il sottordine dove questo dinosauro è classificato è Theropoda.
  • La sottofamiglia di questo animale è Velociraptorinae.
  • La famiglia di questo dinosauro è Dromaeosauridae.
  • Il genere a cui ci riferiamo in questo articolo è Deinonychus.

E’ necessario ricordare in questa sezione che questo genere è rappresentato da una sola specie, D. antirrhopus , essendo questa la specie sulla base della quale è stata fatta tutta la descrizione scientifica che attualmente possiamo contare.

Tuttavia, questo non significa che ci fosse una sola specie, la scoperta di nuovi resti fossili appartenenti a questo genere, ma con differenze sufficienti, potrebbe essere considerata come una nuova specie.

E’ per questo motivo che da questa piattaforma ci impegniamo a fare tutto il possibile per mantenere aggiornata la tassonomia biologica di questo dinosauro.

La scoperta di questo dinosauro

I resti fossili che sono riusciti ad essere trovati si trovavano all’interno dell’enorme territorio degli Stati Uniti, ed è molto interessante perché questi resti sono stati trovati non solo in uno stato ma in diversi, come lo stato dell’Oklahoma o del Wyoming, già noti per questo tipo di scoperte.

La famosa e peculiare formazione in cui sono stati trovati questi resti è stata la cosiddetta Cloverly Formation , anche se altri resti sono stati trovati anche nelle formazioni del Monte Cedro e delle corna.

Oltre a tutto questo, è stato trovato anche un gruppo di elementi dentali che ancora non sanno a quale genere appartengono in modo affidabile.

Tuttavia, è stato ipotizzato o ipotizzato che vi sia un’alta probabilità che questo nuovo ritrovamento appartenga alla creatura che è ora protagonista del nostro articolo, il Deinonychus, questi resti sono stati trovati in uno stato finora inedito per questo animale, nel Maryland.

La parola Deinonychus risulta essere strana, e questo perché si rivela essere una parola in lingua greca, quindi se vogliamo tradurre quella parola nella nostra lingua, il significato sarebbe qualcosa come “terrible claw” .

.

La scoperta di questo artiglio è stato un fatto che ha segnato davvero un prima e un dopo nello studio di questo enorme animale, è stata la realizzazione di una ricerca scientifica condotta da un famoso paleontologo, John Ostrom, negli anni ’60 del secolo scorso.

A causa di questo lavoro, questo soggetto è stato incaricato di fornire una nuova prospettiva basata sui molti elementi di prova che erano stati raccolti finora attraverso il frutto di varie scoperte nel corso di molti anni.

Questa prospettiva ha praticamente cambiato il modo in cui la scienza della paleontologia vedeva i dinosauri, così si può dire che ha rivoluzionato questa parte di storia e scienza.

Discovery of Deinonychus

Grazie a questo, si può ora dire che la stessa ricerca scientifica ha portato ad una sorta di rinascita di questi animali preistorici, e ha persino iniziato a discutere di fatti che fino ad allora non erano in discussione.

E’ stato a causa delle importanti ed interessanti domande che questo scienziato aveva emesso quando si produce un progresso nella conoscenza paleontologica non solo di questo genere di dinosauro, ma in generale di tutte queste enormi lucertole che abitavano il nostro pianeta.

Uno di questi fatti comprovati era che i dinosauri erano a sangue freddo, ma il peculiare John Ostrom era incaricato di dimostrare che non c’erano prove sufficienti per poter affermare una cosa del genere, quindi non dovremmo affrettarci a fornire dati di questo tipo quando gli scienziati stessi non hanno raggiunto un consenso.

E’ successo anche con altri tipi di fatti e la conoscenza che fino ad ora non si pensava più di essere oggetto di dibattito , conoscenza che è stata data per scontata e mai messa in discussione ma che ora è tornata al centro della controversia.

Ricordiamo anche che all’epoca il mondo scientifico nel campo della paleontologia pensava che i dinosauri fossero senza eccezione un gruppo di grandi animali che, per le loro caratteristiche, viaggiavano molto lentamente sul suo territorio.

Tuttavia, Ostrom era incaricato di dimostrare che la grandezza delle dimensioni dei dinosauri non doveva essere necessariamente considerevole; era incaricato di informare il mondo che c’erano stati anche dinosauri di dimensioni più piccole, di diversa postura corporea e struttura ossea, oltre ad altre importanti caratteristiche.

In sintesi, è stato uno studio che ha segnato una nuova era nella storia dei dinosauri , o almeno nel modo in cui questi interessanti e misteriosi esemplari sono stati studiati e analizzati.

Descrizione di Deinonychus

Come abbiamo detto, il suo nome significa qualcosa di simile a “terrible claw”, e tutto questo perché proprio questo animale aveva un grosso artiglio con la forma o il disegno di “falce”, questo particolare artiglio si trovava anche sulle due estremità posteriori, in particolare sul secondo dito.

Inoltre, è stato osservato che questo dinosauro ha un elemento noto come ungueal , che ha anche una grande dimensione rispetto ad altre creature del suo tempo, che è un chiodo o una struttura di fissaggio artiglio.

Descrizione del Deinonychus

Ostrom ha avuto anche l’idea di scegliere di fare uno studio analitico di vari uccelli del nostro tempo e di vari rettili, in particolare ci riferiamo ai coccodrilli.

Grazie a questi studi è stato possibile realizzare la grande somiglianza dell’artiglio di Deinonychus con gli artigli degli uccelli contemporanei che abbiamo appena citato, rafforzando ancora di più la teoria che questi uccelli provengono da dinosauri.

Si dice che l’artiglio di questo dinosauro avrebbe potuto raggiungere una lunghezza superiore a 120 millimetri , una dimensione più che sufficiente a causare gravi danni a qualsiasi avversario o vittima sul suo percorso.

D’altra parte, il tipo di specie, che riceve la famosa denominazione ufficiale di D.antirrhopus, presenta una serie di strane qualità nella zona della coda, per questo motivo è stata posta questa denominazione, riferendosi al contrappeso che questa zona della coda ha causato nell’animale, poiché questa era la funzione principale di questa struttura.

Questo articolo sul dinosauro artiglio falciforme termina qui, ma per finalizzarlo potrete estendere le informazioni che vi abbiamo mostrato da quando vi lasciamo con un interessante video sul Deinonychus :