Skip to content
Dinosauri .ORG

Dinosauri volanti: I Pterosauri

Forse conoscete l’esistenza di dinosauri volanti, Ma sapevate che in realtà erano rettili volanti e non dinosauri? Sì, sono conosciuti come Pterosauri , i primi vertebrati volanti del Triassico.

Questi curiosi antenati degli uccelli di oggi hanno dominato i cieli e i boschetti della Terra per più di 160 milioni di anni, con più di 100 tipi di Pterosauri che sono nati .

Come si chiama il dinosauro volante?

Parliamo di “dinosauri volanti” o “dinosauri aerei”. Vieni con noi.

Pterosaurios-reptiles-voladores

Tipi di rettili volanti

E’ consuetudine usare il termine Ptersaurus per nominare tutti quei “mal chiamati” dinosauri volanti che avevano una struttura vertebrata e le ali per volare.

Hanno condiviso l’agilità in volo e la bella vista degli uccelli. Si ritiene che ci fossero più di cento tipi di Pterosauri , c’erano molte forme e dimensioni diverse, dai piccoli piccioni agli enormi e giganteschi dinosauri volanti lunghi più di 15 metri.

Alcune specie di rettili volanti (Pterosauro)

Vuoi sapere i nomi dei principali dinosauri volanti? Ecco una lista dei dinosauri alato .

Il più grande Pterosaurus conosciuto è Quetzalcoatlus , dal nome della divinità azteca Quetzalcóatl, il serpente piumato.

Questo grande dinosauro volante era originario del Nord America e i cui resti fossili sono stati classificati come i più grandi reperti di pterosauro (fino a 15,9 metri envergadurua).

Se andiamo all’estremità opposta del Quetzalcoatlus troviamo uno dei più piccoli dinosauri volanti chiamati dimorphodon.

Un altro dei più piccoli rettili volanti della stessa epoca era il Darwinopterus, la cui scoperta è avvenuta in Cina e che prende il nome da Darwin.

Questo piccolo Pterosauro volante era lungo non più di 50 cm e utilizzato per nutrirsi di piccoli insetti e prede. Questo video ci offre ulteriori informazioni su questo emozionante dinosauro volante, i ritrovamenti dei suoi resti fossili e l’habitat in cui ha vissuto.

Il Scaphognathus abitava la terra nel Giurassico superiore, era un rettile alato lungo circa 1 metro, era carnivoro e i suoi resti sono stati trovati in Germania, quindi si stima che abitasse l’intero continente.

Pteranodon

Il Pteranodon, uno dei più grandi Pterosauri che potrebbe esistere, con una lunghezza fino a 6 metri. Questo è il genere più noto di Pterosaurus; poiché da esso sono stati trovati una grande quantità di fossili, inoltre, che gli stessi sono in perfetto stato e anche molti fossili completi.

Il Preondactylus , I suoi resti sono stati trovati per la prima volta nelle alpi italiane….per le sue caratteristiche bisogna sottolineare che si trattava di un piccolo Pterosauro la sua lunghezza è stata calcolata solo di circa 45 centimetri e si ritiene che si nutrisse di insetti e piccoli pesci.

tapejara

Il Tapejara, è un rettile volante, che abitava la terra nel cretaceo superiore, è stato trovato in Brasile nell’epoca caratteristica una grande cresta che secondo alcuni scienziati potrebbe cambiare di colore e dimensioni, a causa di diversi fattori.

Aerodactylus

Parliamo anche di Aerodactylus , trovato in Germania. Si calcola che visse nel Giurassico superiore e rispettò tutte le caratteristiche generali degli pterosauri, per quanto riguarda la morfologia generale e le sue ali composte da una membrana di pelle….essendo una delle differenze più notevoli di questa rispetto alle altre, il suo cranio allungato.

Dimorphodon

Il Dimorphodon , animale volante preistorico che abitava la terra nel Giurassico primario. Descritto dal famoso paleontologo Richard Owen, che ha dichiarato che nel loro becco avevano una membrana flessibile e resistente che permette loro di trasportare cibo, uova o altre cose come fanno oggi alcuni uccelli.

Eudimorphodon

Un altro pterosauro di cui dobbiamo parlare è Eudimorphodon, scoperto in Italia nel 1973. Animale che si distingue per la sua grande fila di denti affilati (110 in totale) , ha abitato la terra nel tardo Triassico e potrebbe raggiungere lunghezze fino a 1 metro e pesare solo 6 chilogrammi.

Germanodactylus

Come curiosità abbiamo anche il Germanodactylus , che è stato scoperto in Germania, aveva proporzioni di solo 1 metro di lunghezza e 1,5 metri di larghezza (misurando le ali estese). La cosa curiosa è che a questo animale possiamo dire il pipistrello pterosauro , dato che aveva i piedi rovesciati che suggerisce che ha dormito a testa in giù come fanno i pipistrelli oggi. Occorre tuttavia precisare che non ha alcuna relazione con i suddetti mammiferi notturni.

Rhamphorhynchus

Infine abbiamo il Rhamphorhynchus , un pterosauro che viveva nel triassico primario 150 milioni di anni fa. Sottolineiamo che questo aveva gambe relativamente lunghe rispetto al suo corpo e quello di altri pterodattili, inoltre, aveva una coda lunga che si concludeva in una piccola struttura ossea simile a un diamante che gli serviva per migliorare la mobilità quando è salito attraverso i cieli.

Come fa notare curioso riguardo ai Pterosauri , va detto che il reptilvolator più noto è Pterodattilo, il cui significato greco significa “dito alato”. Questa specie visse verso la fine del periodo giurassico e fu la prima ad essere nominata e identificata come rettile volante.

Pterodactylo

Tutti i Pterosauri avevano ali formate da membrane di muscoli e pelle che si estendeva dalle dita dei piedi alle gambe posteriori.

Caratteristiche fisiche che permettevano loro di volare e di attraversare i cieli alla ricerca di cibo, perché si ritiene che fossero cacciatori esperti per la loro velocità e visione perfetta.

Questi dinosauri volanti hanno adattato perfettamente le loro abitudini alimentari a seconda dell’ecosistema in cui vivevano , perseguitando e attaccando le prede aeree che erano sia sulla terraferma che catturando i pesci con le loro lunghe mascelle che si tuffavano nell’acqua come fanno gli attuali uccelli marini.

Riepilogo sui Pterosauri:

  • I “dinosauri volanti” erano in realtà rettili volanti chiamati Pterosauri
  • C’erano diversi tipi di dinosauri volanti
  • Erano gli antenati diretti degli uccelli
  • I Pterosauri avevano una grande capacità di adattamento al supporto
  • La maggior parte dei dinosauri volanti viveva a alla fine del Triassico
  • Il più noto Pterosauro era il “Pterodactylo”

Nomi di dinosauri volanti

  • Dimorphodon
  • Preondactylus
  • Quetzalcoatlus
  • Microraptor
  • Protoavis
  • Ramfarincoideos
  • Palaepteryx
  • Pteranodon
  • Scaphognathus

Speriamo che con questo le informazioni di base su questi fantastici dinosauri volanti siano state di grande aiuto ai fanatici degli animali preistorici e dei loro costumi.

Se conoscete qualsiasi altra copia di Pterosaurus o avete informazioni che espande il post e volete condividere con noi, lasciateci un commento e saremo lieti di modificare l’articolo.

Fino alla prossima avventura qui a Dinosauri.org